Sfingioni di San Giuseppe

su (5)

Le sfingi di San Giuseppe sono dei dolci caratteristici siciliani che si mangiano per la festa di San Giuseppe, praticamente non c’è festa del papà senza queste gustose paste! La ricetta è molto antica e pare che il nome che indica generalmente una frittella, derivi dal latino "spongia" cioè spugna. Dunque gli sfingioni sono delle frittelle morbide, gustose e asimmetriche che sembrano delle vere e proprie spugne da guarnire con ricotta, scorza d’arancia e granella di pistacchi. Da leccarsi i baffi!

La preparazione tramite una frittura dolce, fa sì che l’impasto si gonfierà triplicando il suo volume iniziale, divenendo soffice e alveolato al suo interno, giustificandone il nome.


Dosi e tempo di preparazione:

  • Dosi: 6 persone
  • Tempo preparazione: 15m
  • Tempo cottura: 12m
  • Tempo totale: 27m
Ingredienti

  • Acqua: 200g
  • Olio di oliva: 100g
  • Sale: 1 pizzico
  • Farina: 200g
  • Uova: 4
  • Ricotta: 1kg
  • Zucchero: 300g
  • Scorza d'arancia: q.b
  • Gocce di cioccolato: 100g
  • Granella di pistacchio: q.b.

Istruzioni preparazione:

1. Mettere la ricotta a sgocciolare in un colino e riporla in frigorifero. Setacciarla, mescolarla per bene in una terrina insieme allo zucchero a velo e aggiungere le gocce di cioccolato, riponendo nuovamente la crema in frigo.

2. Procedete quindi con la preparazione: versate acqua, olio e sale in un pentolino, unendo – una volta raggiunto il bollore – anche la farina 00, mescolando gli ingredienti sul fuoco con un mestolo di legno per 2-3 minuti, fin quando il composto non si staccherà dal pentolino.

3. Lavorate l’impasto per circa 1 minuto ed unite una alla volta le uova: dovete ottenere una pastella liscia e densa. Aggiungete il pizzico di bicarbonato e lavorare, infine aggiungete le ultime due uova con lo stesso procedimento descritto, fin quando la pasta sarà ben amalgamata.

4. Per friggere NON bisogna usare una padella, perché le sfince hanno bisogno di galleggiare nell’olio. Tradizione vuole che vengano fritte nello strutto ma qui si è preferito utilizzare l’olio di oliva.

5. Prendete dunque una pentola e riempitela di olio per metà. Adesso attendete sino a quando l’olio raggiunge una temperatura di circa 160-180 C.

6. A questo punto bagnate due cucchiai nell’olio caldo, prendete una cucchiaiata di impasto e fatela scivolare nella pentola e far cuocere, per circa 12 minuti, immergendole continuamente, piano, piano si cuociono la pasta si apre e si girano da sole, continuare la cottura cuocere senza avere fretta.

7. Una volta pronte, farcitele con la crema di ricotta, scorza d'arancia e granella di pistacchi.


Scheda Nutrizionale:
Peso (g) 100
Calorie (kcal) 276
Calorie (kj) 1155
Grassi Totali (g) 13
Grassi Saturi (g) 1,338
Grassi Monoinaturi (g) 5,429
Grassi Polinaturi (g) 1,871
Fibre 2,6
Proteine (g) 7,53
Zuccheri (g) 0,453
Carboidrati (g) 35
Sodio (g) 0,3

Altre Ricette

  • Ricetta Baci di Pantelleria

    Baci di Pantelleria

    su (7)

    Il bacio pantesco è una delle specialità dell'isola di Pantelleria, uno dei dolci più buoni e gustosi del posto.


    10 min - Dosi 12 baci - Kcal 176

  • Ricetta Frutta Martorana

    Frutta Martorana

    su (3)

    Classici dolcetti siciliani fatti di farina di mandorle, zucchero, aroma di cannella e mandorla amara. Una vera bontà!


    12 ore - Dosi 1kg - Kcal 442

  • Ricetta Babà Napoletano

    Babà Napoletano

    su (1)

    Il babà Napoletano, un morbido pasticcino imbevuto di bagna al rhum, delizioso da solo, irresistibile farcito!


    04 ore - Dosi 4 - Kcal 229 kcal